ven

23

ago

2019

I muri dei Coronari

Dopo quella ricchissima di palazzo Lancellotti, e dopo la monumentale immagine di Ponte, concludiamo la nostra passeggiata per via dei Coronari con questa madonnella basic e senza fronzoli, datata XIX secolo
Dopo quella ricchissima di palazzo Lancellotti, e dopo la monumentale immagine di Ponte, concludiamo la nostra passeggiata per via dei Coronari con questa madonnella basic e senza fronzoli, datata XIX secolo
leggi di più

gio

22

ago

2019

La via delle corone

Lunga e dritta, via dei Coronari era la strada che un tempo i pellegrini percorrevano per arrivare a san Pietro, e prende il nome dai venditori di rosari, le corone appunto, che qui dovevano fare affari d'oro. È una delle mie strade preferite a Roma...
Lunga e dritta, via dei Coronari era la strada che un tempo i pellegrini percorrevano per arrivare a san Pietro, e prende il nome dai venditori di rosari, le corone appunto, che qui dovevano fare affari d'oro. È una delle mie strade preferite a Roma...
leggi di più

mer

21

ago

2019

L'immagine di Ponte

Ipertrofica e ipervitaminica, la madonnella che giganteggia su via dei Coronari, angolo vicolo Domizio, è passata alla storia come "immagini di Ponte" divenendo simbolo del rione omonimo. La sua storia recente risale agli anni Venti del Cinquecento, quando il cardinale Alberto Serra di Monferrato chiese ad Antonio da Sangallo il Giovane di nobilitare un poco il cantonale dell'edificio di cui aveva l'utile. L'opera, completata da una raffinata (e parecchio svanita, poverina) incoronazione della Vergine, opera di Perin del Vaga, è descritta diffusamente dallo stesso Giorgio Vasari, che la giudica "tabernacolo molto onorato di travertino e molto onorevole [...] opera certo ben fatta e simile alle altre sue, che sempre furono vaghe e graziose". Peccato che il cardinale Serra non si sia potuto godere troppo questa bella edicola: durante il sacco di Roma del 1527 infatti, per sfuggire ai Lanzichenecchi che non si facevano scappare nessun cardinale, fece una corsa a perdifiato fino a Castel Sant'Angelo, dove riuscì ad arrivare, ma ebbe forse solo il tempo di potersi dire al sicuro. Sarà stata la corsa, l'età non più verde o lo spavento, sta di fatto che il poverino morì subito dopo essersi chiuso la porta del castello alle spalle. Sic transit gloria mundi, potremmo concludere....

leggi di più

mar

20

ago

2019

Gli angeli Lancellotti

Madonnelle, madonnone, madonnine...via dei Coronari ne è ricca, e tra le più belle c'è forse quella all'angolo di palazzo Lancellotti, con gli angeli che sorreggono la tela della Madonna Addolorata.
Madonnelle, madonnone, madonnine...via dei Coronari ne è ricca, e tra le più belle c'è forse quella all'angolo di palazzo Lancellotti, con gli angeli che sorreggono la tela della Madonna Addolorata.
leggi di più

lun

19

ago

2019

Coronari 53

A spasso per via dei Coronari in un pigro fine settimana di metà agosto
A spasso per via dei Coronari in un pigro fine settimana di metà agosto
leggi di più

g