mar

22

set

2020

Per andare dove dobbiamo andare...

Tutte le strade portano a Roma...e in ogni altro luogo, a quanto pare
Tutte le strade portano a Roma...e in ogni altro luogo, a quanto pare
leggi di più

lun

21

set

2020

Il fado di sant'Antonio

Comicità involontaria su uno dei banchi della chiesina di Sant'Antonio dei Portoghesi, a un passo da via della Scrofa. Scherzi a parte, se vi capita entrate qui per ascoltare la messa in portoghese: suonerà come un fado
Comicità involontaria su uno dei banchi della chiesina di Sant'Antonio dei Portoghesi, a un passo da via della Scrofa. Scherzi a parte, se vi capita entrate qui per ascoltare la messa in portoghese: suonerà come un fado
leggi di più

dom

20

set

2020

I bersaglieri a Porta Pia

All'alba del 20 settembre di 150 anni fa molti romani (quelli che almeno erano riusciti a dormire) si svegliarono bruscamente al suono delle bombe: l'esercito italiano, che da qualche giorno manovrava tutt'attorno a Roma, aveva cominciato a cannoneggiare nonostante le minacce di scomunica di Pio IX, l'ultimo papa re: il primo punto ad essere colpito fu porta san Giovanni, poi san Lorenzo e porta Maggiore, oltre che san Pancrazio. Il cuore dello scontro fu però a porta Pia dove, ormai alle nove del mattino, si aprì uno squarcio nelle mura (Edmondo De Amicis, che fu testimone de''evento, le definisce "tutte sfracellate") che consentì in breve il passaggio dei bersaglieri, mentre quasi contemporaneamente le truppe pontificie innalzavano la bandiera bianca (che pare, almeno al Quirinale, fosse un poco onorevole lenzuolo). Pio IX non la prese certo bene: offeso, si ritirò in Vaticano dichiarandosi prigioniero e vittima di sopruso, scomunicò Vittorio Emanuele II e invitò i cattolici italiani ad astenersi dal partecipare alla vita politica del Paese. Non expedit, non conviene, disse...che qualcuno ne sia convinto ancora oggi? 

leggi di più

sab

19

set

2020

Sette giorni a Roma, 19 settembre

Cosa è successo 150 anni fa? Tra stasera e domani anche i più smemorati se lo ricorderanno.

E poi c'è un contrordine: Cavalletti non chiude. Smentita più golosa non si poteva dare...

apre invece finalmente la mostra dedicata ad Alberto Sordi che ci permetterà di conoscere meglio l'Albertone pubblico e privato direttamente a casa sua;

sempre in tema di mostre, ha aperto al Maxxi quella dedicata a Giovanni Gastel...non ce ne voglia Alberto Sordi, ma questa è decisamente più glamour!

se il glamour non vi interessa, e Sordi preferite vederlo nei film, almeno vi piacerà la mostra dedicata a Banksy al Chiostro del Bramante...se non vi attira nemmeno questo, allora leggete oltre;

sì, perché Puntarella Rossa segnala le nuove aperture di settembre.

Buon fine settimana. 

leggi di più

ven

18

set

2020

Cielo in una stanza

Cieli dipinti a palazzo Colonna; nel palazzo barocco è tutto un susseguirsi di trompe l'oeil che portano la natura dentro ogni sala
Cieli dipinti a palazzo Colonna; nel palazzo barocco è tutto un susseguirsi di trompe l'oeil che portano la natura dentro ogni sala
leggi di più

g