sab

04

feb

2023

Sette giorni a Roma - 4 febbraio

Traslochi eccellenti in vista: conclusa la mostra Arte Liberata alle Scuderie del Quirinale il discobolo Lancellotti non tornerà a palazzo Massimo, ma si trasferisce a palazzo Altemps;

e cerca una nuova casa anche un orsacchiottone abbandonato a san Giovanni. Ma attenzione: qualcuno dice che porti sfortuna;

vi piace fare la spesa? Io lo adoro: se anche voi siete come me vi farà felice sapere che sta per aprire un nuovo mercato coperto a via dei Capasso;

a Settecamini invece - in attesa di una vera biblioteca - è arrivato il bookcrossing;

mai provato la cucina orientale? All'Esquilino c'è un ristorante cinese dove ognuno può cuocersi quello che vuole in un pentolone.

Buon fine settimana

leggi di più

ven

03

feb

2023

Caffè con cuori

Confessioni nel tempo di un caffè:  Prima lo bevevo solo nel latte (enormi vasche di latte);  ho imparato a berlo per cameratismo coi colleghi. Dicevo talmente tante volte no quando mi chiedevano 'ci facciamo un caffè?' che avranno cominciato a sospettare fossi asociale;  mi piace da matti lo yogurt al caffè, il latte macchiato e il cappuccino, e la Coppa del Nonno mi fa impazzire;  la mattina, mi piace infilarmi in un bar a caso, ordinare un espresso e guardarmi attorno;  in ogni caso, non ne capisco niente: mi piace quello americano (il che secondo alcuni conferma il fatto che non ne capisca nulla) e non riesco a berlo senza zucchero;  in fondo, l'unico criterio che uso è questo: se c'è un cuoricino mi piace, altrimenti no
Confessioni nel tempo di un caffè: Prima lo bevevo solo nel latte (enormi vasche di latte); ho imparato a berlo per cameratismo coi colleghi. Dicevo talmente tante volte no quando mi chiedevano 'ci facciamo un caffè?' che avranno cominciato a sospettare fossi asociale; mi piace da matti lo yogurt al caffè, il latte macchiato e il cappuccino, e la Coppa del Nonno mi fa impazzire; la mattina, mi piace infilarmi in un bar a caso, ordinare un espresso e guardarmi attorno; in ogni caso, non ne capisco niente: mi piace quello americano (il che secondo alcuni conferma il fatto che non ne capisca nulla) e non riesco a berlo senza zucchero; in fondo, l'unico criterio che uso è questo: se c'è un cuoricino mi piace, altrimenti no
leggi di più

gio

02

feb

2023

Col freddo

La cosa bella di questi giorni freddissimi è che il cielo è una meraviglia, e basta salire un po' sul panorama romano per godere di certe bellezze
La cosa bella di questi giorni freddissimi è che il cielo è una meraviglia, e basta salire un po' sul panorama romano per godere di certe bellezze
leggi di più

mer

01

feb

2023

Bernini nel cortile

Strana la vita. Per dire: qualche giorno fa ho trovato nella cassetta della posta il verbale dell'assemblea condominiale che ha determinato il rifacimento del vialetto d'ingresso (e il preventivo mi fa pensare che suddetto vialetto sarà lastricato d'oro, ma non è questo il punto). Poi ieri passavo da via della Panetteria, e ho trovato il civico 15 aperto: qui ho pensato che i condomini potrebbero avere problemi ben diversi (e preventivi ancora più alti) volendo ristrutturare gli spazi comuni. Perché? Beh, perché negli spazi comuni loro hanno una fontana di Bernini.

Com'è successo che una fontana del Bernini è finita in un cortile? Dunque, era l'epoca di papa Clemente IX Rospigliosi che decide, nel 1667, di donare tre once dell'Acqua Felice al suo fedele cameriere Paolo Strada. Non un dono qualsiasi, visto che farsi arrivare l'acqua direttamente in casa era molto raro a quei tempi: Strada decide quindi di onorare quel regalo chiedendo nientemeno che a Bernini di pensare a una fontana.

E il risultato è quello che vedete nella foto: una parete apparentemente naturale con lo stemma ben in evidenza (un tempo era quello del papa, sostituito poi da quello Antamoro quando la famiglia acquistò il palazzo nel Settecento), una piccola vasca, tritoni e delfini. Insomma, un distillato del Bernini in un cortile condominiale, spesso celato alla vista perché il portone è chiuso. Chissà che fibrillazione a ogni riunione...
leggi di più

mar

31

gen

2023

Il podcast a castel Sant'Angelo

Ormai lo sapete come funziona: all'inizio del mese sono animata dai migliori propositi, penso di avere tutto il tempo che mi serve, e anche quando arrivo attorno al 15 sono tranquilla, perché ho altre due settimane di tempo per scrivere e registrare il podcast  E poi arrivo sempre all'ultimo momento: ma oggi trovate online il nuovo episodio de I podcast di 365giorniaroma. Oggi andiamo insieme a Castel Sant'Angelo, un luogo che raccoglie al suo interno una buona parte della storia della città.  Lo trovate su Spotify, Spreaker, Deezer e Google Podcast  Ma il problema adesso è un altro: febbraio ha solo 28 giorni!
Ormai lo sapete come funziona: all'inizio del mese sono animata dai migliori propositi, penso di avere tutto il tempo che mi serve, e anche quando arrivo attorno al 15 sono tranquilla, perché ho altre due settimane di tempo per scrivere e registrare il podcast E poi arrivo sempre all'ultimo momento: ma oggi trovate online il nuovo episodio de I podcast di 365giorniaroma. Oggi andiamo insieme a Castel Sant'Angelo, un luogo che raccoglie al suo interno una buona parte della storia della città. Lo trovate su Spotify, Spreaker, Deezer e Google Podcast Ma il problema adesso è un altro: febbraio ha solo 28 giorni!
leggi di più

g